TRASPARENZA e PRIVACY

TRASPARENZA SULLE CERTIFICAZIONI SIE SIAATIP

SIAATIP   E'  ACCREDITATA AL MINISTERO DELLA SALUTE    (LEGGE  GELLI)   QUALE ENTE MEDICO PER RACCOMANDAZIONI-LINEE GUIDA E PROTOCOLLI OPERATIVI.

 

I NOSTRI ACCREDITAMENTI SCIENTIFICI  E  LEGGI DELLO STATO ITALIANO IN MATERIA   (ALLEGATI)

Oltre alla SIAATIP, (Società Italiana Anestesia Analgesia Terapia Intensiva Pediatrica) accreditata in Italia e regolarmente iscritta  alla FISM;

ANCHE la    SOCIETA' ITALIANA DI PARTOANALGESIA  ne è parte integrante e con essa realizza per la prima volta in Italia il PROGETTO NAZIONALE IN ANESTESIA MATERNO INFANTILE (PNAMI) che raggruppa in un'unica visione scientifica e formativa le discipline di area critica/emergenza e anestesiologica coinvolgenti maternità e infanzia. Madre e bambino in una visione unica e inscindibile. 

La PAICSAT: Pediatric Anesthesia and Intensive Care Society and Applied Technologies. E' il braccio estero della SIAATIP e cura tutte le innovazioni tecnologiche in anestesia, emergenza, urgenza in campo pediatrico e neonatale.

 

La SUA: The Society for Ultrasound in Anaesthesia, Italian Chapter.

 

La SUA Italian Chapter fa parte di una organizzazione internazionale costituita da capitoli nei vari paesi esteri. Attraverso il capitolo italiano della Society for Ultrasound in Anaesthesia nasce per la prima volta in Italia un gruppo di lavoro uffiiciale dedicato a tutto quello che ruota intorno all'utilizzo degli ultrasuoni in anestesia e in emergenza urgenza. Anestesia locoregionale ecoguidata, accessi venosi centrali ecoguidati, ultrasuoni in emergenza ed urgenza rappresentano il futuro delle tecniche moderne nel compo dell'anestesiologia e della rianimazione. La costituzione di un organismo ufficiale come capitolo italiano di un'importante società scientifica internazionale consente la costituzone di una rete per lo studio, la ricerca, l'applicazione e la diffusione si questa importante superspecialita'. 

LE CERTIFICAZIONI RILASCIATE AL TERMINE DELLE GIORNATE FORMATIVE, SONO TUTTE RICONOSCIUTE IN ITALIA  SECONDO LE ATTUALI RACCOMANDAZIONI E LEGGI VIGENTI, ANCHE  IN ADEGUAMENTO ALLE LEGGI REGIONALI OVE PRESENTI.

 

LA CERTIFICAZIONE  SIAATIP, E' SINONIMO DI AVER seguito  UN PERCORSO DIDATTICO FORMATIVO A CURA DI UNA SOCIETA SCIENTIFICA DI MEDICINA apprezzata  IN ITALIA E ALL'ESTERO.

I DOCENTI, FORMATORI, E ISTRUTTORI SONO IN POSSESSO DEI REQUISITI ALL'INSEGNAMENTO.

CONTATTANDO LA NOSTRA SEGRETERIA S.I.E  O  SIAATIP, E' POSSIBILE CHIEDERE INFORMAZIONI RIGUARDANTE LO STATO ATTIVO DI UN DOCENTE, CENTRO A NOI ACCREDITATO O NOSTRO POINT.

 

IL COMITATO ETICO S.I.E. SIAATIP , VIGILA COSTANTEMENTE SULLO STANDARD DEI SUOI CORSI IN TUTTA ITALIA

 

 

ACCORDO STATO REGIONI E CHIARIMENTI LEGALI

Secondo la legge n. 120 del 3 aprile 2011 (e successive modifiche), che regolamenta l’uso dei defibrillatori semiautomatici esterni da parte del personale non sanitario, in caso di emergenza ogni cittadino con un’adeguata formazione di RCP può prestare soccorso utilizzando questo tipo di apparecchiature senza commettere reato o compiere un abuso della professione medica.
Così dice la legge n. 120 del 3 aprile 2001:

“È consentito l’uso del Defibrillatore Semiautomatico in sede intra ed extraospedaliera anche al personale sanitario non medico, nonché al personale non sanitario che abbia ricevuto una formazione specifica nelle attività di rianimazione cardio-polmonare. […] Le regioni e le province autonome disciplinano il rilascio da parte delle aziende sanitarie locali e delle aziende ospedaliere dell'autorizzazione all'utilizzo extraospedaliero dei defibrillatori da parte del personale di cui al comma 1, nell'ambito del sistema di emergenza 118 competente per territorio o, laddove non ancora attivato, sotto la responsabilità dell'azienda unità sanitaria locale o dell'azienda ospedaliera di competenza, sulla base dei criteri indicati dalle linee guida adottate dal Ministro della sanità, con proprio decreto, entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge.”

 

Successivamente, il Decreto Legge n. 273 del 30 dicembre 2005 stabilisce l’aggiunta, alla legge citata, del seguente comma:

“2-bis. La formazione dei soggetti di cui al comma 1 può essere svolta anche dalle organizzazioni medico-scientifiche senza scopo di lucro nonché dagli enti operanti nel settore dell'emergenza sanitaria che abbiano un rilievo nazionale e che dispongano di una rete di formazione.”

DECRETO INTERMINISTERIALE 2014 IN MATERIA BLSD

INDIRIZZI PER IL RICONOSCIMENTO DEI SOGGETTI ABILITATI ALL’EROGAZIONE DI CORSI DI FORMAZIONE FINALIZZATI AL RILASCIO DELL’AUTORIZZAZIONE ALL’IMPIEGO DEL DEFIBRILLATORE SEMIAUTOMATICO ESTERNO (DAE) – AI SENSI DEL DM 18 MARZO 2011.

PRIVACY

INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

SCUOLA ITALIANA EMERGENZE,  con sede in Villaricca, NAPOLI   ALLA VIA NAPOLI N° 16-

(in seguito, “Titolare”), in qualità di titolare del trattamento, Ti informa ai sensi dell’art. 13 D.Lgs. 30.6.2003 n. 196 (in seguito, “Codice Privacy”) e dell’art. 13 Regolamento UE n. 2016/679 (in seguito, “GDPR”) che i Tuoi dati saranno trattati con le modalità e per le finalità seguenti:

1. Oggetto del trattamento

Il Titolare tratta i dati personali, identificativi e non sensibili (in particolare, nome, cognome, codice fiscale, p. iva, ragione sociale, ruolo aziendale, email, numero telefonico – in seguito, “dati personali” o anche “dati”) da Te comunicati in fase di registrazione al sito web del Titolare e/o all’atto dell’iscrizione al servizio di newsletter offerto dal Titolare.

2. Finalità del trattamento
I Tuoi dati personali sono trattati:

A) senza il Tuo consenso espresso (art. 24 lett. a, b, c Codice Privacy e art. 6 lett. b, e GDPR), per le seguenti Finalità di Servizio:

– permettere di richiedere informazioni o preventivi attraverso i moduli di contatto presenti sul sito web;

– permetterti l’iscrizione al servizio di newsletter fornito dal Titolare e degli ulteriori Servizi eventualmente da Te richiesti;

– adempiere agli obblighi precontrattuali, contrattuali e fiscali derivanti da rapporti con Te in essere;

– adempiere agli obblighi previsti dalla legge, da un regolamento, dalla normativa comunitaria o da un ordine dell’Autorità;

– prevenire o scoprire attività fraudolente o abusi dannosi per il sito web;

– esercitare i diritti del Titolare, ad esempio il diritto di difesa in giudizio.

B) Solo previo Tuo specifico e distinto consenso (artt. 23 e 130 Codice Privacy e art. 7 GDPR), per le seguenti Finalità di Marketing:

– inviarTi via email newsletter, comunicazioni commerciali e/o materiale pubblicitario su prodotti o servizi offerti dal Titolare;

Ti segnaliamo che, se sei già nostro cliente, potremo inviarTi comunicazioni commerciali relative a servizi e prodotti del Titolare analoghi a quelli di cui hai già usufruito, salvo tuo dissenso (art. 130 c. 4 Codice Privacy).


3. Modalità del trattamento

Il trattamento dei Tuoi dati personali è realizzato per mezzo delle operazioni indicate all’art. 4 Codice Privacy e all’art. 4 n. 2) GDPR e precisamente: raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, cancellazione e distruzione dei dati. I Tuoi dati personali sono sottoposti a trattamento sia cartaceo che elettronico e/o automatizzato.

Il Titolare tratterà i dati personali per il tempo necessario per adempiere alle finalità di cui sopra e comunque per non oltre 10 anni dalla cessazione del rapporto per le Finalità di Servizio e per non oltre 5 anni dalla raccolta dei dati per le Finalità di Marketing.

4. Accesso ai dati

I Tuoi dati potranno essere resi accessibili per le finalità di cui all’art. 2.A) e 2.B):

– a dipendenti e collaboratori del Titolare nella loro qualità di incaricati e/o responsabili interni del trattamento e/o amministratori di sistema;

– a terzi soggetti (ad esempio, provider per la gestione e manutenzione del sito web, fornitori, istituti di credito, studi professionali, etc) che svolgono attività in outsourcing per conto del Titolare, nella loro qualità di responsabili esterni del trattamento.


5. Comunicazione dei dati

Senza Tuo espresso consenso (ex art. 24 lett. a), b), d) Codice Privacy e art. 6 lett. b) e c) GDPR), il Titolare potrà comunicare i Tuoi dati per le finalità di cui all’art. 2.A) a Organismi di vigilanza, Autorità giudiziarie nonché a tutti gli altri soggetti ai quali la comunicazione sia obbligatoria per legge per l’espletamento delle finalità dette. I Tuoi dati non saranno diffusi.

6. Trasferimento dati
La gestione e la conservazione dei dati personali avverrà su server ubicati all’interno dell’Unione Europea del Titolare e/o di società terze incaricate e debitamente nominate quali Responsabili del trattamento. Attualmente i server sono situati in Italia. I dati non saranno oggetto di trasferimento al di fuori dell’Unione Europea. Resta in ogni caso inteso che il Titolare, ove si rendesse necessario, avrà facoltà di spostare l’ubicazione dei server. In tal caso, il Titolare assicura sin d’ora che il trasferimento dei dati extra-UE avverrà in conformità alle disposizioni di legge applicabili stipulando, se necessario, accordi che garantiscano un livello di protezione adeguato e/o adottando le clausole contrattuali standard previste dalla Commissione Europea.


7. Natura del conferimento dei dati e conseguenze del rifiuto di rispondere

Il conferimento dei dati per le finalità di cui all’art. 2.A) è obbligatorio. In loro assenza, non potremo garantirti né la registrazione al sito né i Servizi dell’art. 2.A).

Il conferimento dei dati per le finalità di cui all’art. 2.B) è invece facoltativo. Puoi quindi decidere di non conferire alcun dato o di negare successivamente la possibilità di trattare dati già forniti: in tal caso, non potrai ricevere newsletter, comunicazioni commerciali e materiale pubblicitario inerenti ai Servizi offerti dal Titolare. In ogni caso continuerai ad avere diritto ai Servizi di cui all’art. 2.A).

8. Diritti dell’interessato 

Nella Tua qualità di interessato, hai i diritti di cui all’art. 7 Codice Privacy e art. 15 GDPR e precisamente i diritti di:

i. ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Ti riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;

ii. ottenere l’indicazione: a) dell’origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’art. 5, comma 2 Codice Privacy e art. 3, comma 1, GDPR; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati;

iii. ottenere: a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi hai interesse, l’integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato;

iv. opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che Ti riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento di dati personali che Ti riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale, mediante l’uso di sistemi automatizzati di chiamata senza l’intervento di un operatore mediante email e/o mediante modalità di marketing tradizionali mediante telefono e/o posta cartacea. Si fa presente che il diritto di opposizione dell’interessato, esposto al precedente punto b), per finalità di marketing diretto mediante modalità automatizzate si estende a quelle tradizionali e che comunque resta salva la possibilità per l’interessato di esercitare il diritto di opposizione anche solo in parte. Pertanto, l’interessato può decidere di ricevere solo comunicazioni mediante modalità tradizionali ovvero solo comunicazioni automatizzate oppure nessuna delle due tipologie di comunicazione.

Ove applicabili, hai altresì i diritti di cui agli artt. 16-21 GDPR (Diritto di rettifica, diritto all’oblio, diritto di limitazione di trattamento, diritto alla portabilità dei dati, diritto di opposizione), nonché il diritto di reclamo all’Autorità Garante.

9. Modalità di esercizio dei diritti

Potrai in qualsiasi momento esercitare i diritti inviando:

– una raccomandata a.r. a GP MEDIA MARKETING di Gabriele Palazzolo, Via angelo carrubba 2/9, Solarino (SR), 

– una e-mail all’indirizzo  siemergenze@libero.it   

MINORI ANNI 18: 

Questo Sito e i Servizi del Titolare non sono destinati a minori di 18 anni e il Titolare non raccoglie intenzionalmente informazioni personali riferite ai minori. Nel caso in cui informazioni su minori fossero involontariamente registrate, il Titolare le cancellerà in modo tempestivo, su richiesta degli utenti.

11. Titolare, responsabile e incaricati

Il Titolare del trattamento è SCUOLA ITALIANA EMERGENZE , PRESIDENTE MARCO RANNO. 

L’elenco aggiornato dei responsabili e degli incaricati al trattamento è custodito presso la sede del Titolare del trattamento.

12. Modifiche alla presente Informativa
La presente Informativa può subire variazioni. Si consiglia, quindi, di controllare regolarmente questa Informativa e di riferirsi alla versione più aggiornata.